Codice etico
 
La codificazione e l’adozione di principi etici contenenti l’insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità di POLI.design verso gli “stakeholders” costituisce presupposto essenziale in ordine alla prevenzione dei reati di cui al D.Lgs. n. 231/2001 – oltre che in ordine alla prevenzione della corruzione, ai sensi della Legge n. 190/2012 e degli altri provvedimenti normativi in materia – e fornisce i principi e le regole generali alle quali l’ente si vuole attenere nel normale svolgimento della sua attività.
 
In data 11 maggio 2011, POLI.design ha approvato il proprio codice etico. In data 11 maggio 2018 POLI.design ha approvato l'ultima versione del “Codice etico” (clicca qui per scaricare il documento in formato pdf).
La chiarezza, la lealtà e l’onestà nei rapporti, sia interni che esterni, sono alla base della credibilità dell’azienda e rappresentano, al contempo, un patrimonio e un possibile vantaggio competitivo.
 
Gli Amministratori, i Dipendenti, i Collaboratori, i consulenti anche esterni e coloro che a qualsiasi titolo agiscono in nome e per conto di POLI.design e delle altre Entità (società, consorzi, joint ventures, ecc.) partecipate o comunque collegate a POLI.design stesso, quali “destinatari” del menzionato Codice, devono attenersi, nell’adempimento della loro attività, ai principi dal medesimo espressi.
 
SOCI
PARTNER
SOCIAL