WINE & System Design
Come sviluppare un progetto di sistema per la filiera più innovativa dell'agroalimentare
III Edizione
Iscriviti dal 3 luglio al 30 agosto 2017

Settori
 
Scenario
La filiera agroalimentare, di cui il vino è espressione emblematica di successo per l’Italia, è in crescita e sta vivendo un periodo di forte cambiamento. I driver che stanno guidando queste trasformazioni sono: 
  • La necessità di orientare i processi di crescita verso nuovi modelli di business capaci di includere l'enoturismo, i servizi e le esperienze.
  • Le scoperte scientifiche e le tecnologie (anche ICT) che stanno trasformando i processi produttivi, distributivi e di consumo (Smart Agriculture).
  • Le professioni: a partire da un nuovo ruolo dell’imprenditore (più strategico e capace di gestire modelli di business contemporanei), degli operatori (che possono avere un ruolo attivo nei progetti di innovazione), dei consulenti (che devono poter gestire progetti multidisciplinari e di sistema a livello locale e globale) e delle istituzioni che devono contribuire a facilitare il rafforzamento di reti locali e globali (promuovendo i consorzi e le aggregazioni).
  • Lo scenario internazionale che apre a nuove opportunità di collaborazione e distribuzione ma che allo stesso tempo presenta criticità, rischi e incertezze gravide di conseguenze negative.
  • L’aumento di consapevolezza dei consumatori, specialmente nei paesi cosiddetti sviluppati, che in modo sempre più critico affrontano l’acquisto e il consumo di vino di qualità.
  • La sostenibilità ambientale e sociale come nuovo parametro di valutazione e orientamento dei processi di innovazione e di sviluppo di modelli di business.
  • L’aumento dell’impatto dei canali comunicativi tradizionali (tv) e social nell’orientamento dei consumi attraverso nuove modalità di storytelling capaci di fare emergere i valori immateriali e culturali che sottendono al vino e ai prodotti e servizi della sua filiera.
  • Una crescente importanza del rapporto di fiducia tra produttore, distributore e consumatore.
Da questo scenario e dall'esperienza di due edizioni del Corso di formazione in Wine Design, nasce il Corso di Alta Formazione in WINE & System design.
Il corso è pensato per professionisti, imprenditori, startupper, consulenti, tecnici, operatori del settore ed appassionati, interessati ad esplorare come il progetto possa mettersi al servizio dell’intera filiera del vino e dei suoi territori. Cibo e vino e la cultura ad essi connessa sono gli ambiti di cui il corso si occuperà: a partire dai prodotti, dai processi di trasformazione e dall’esperienza di fruizione, distribuzione, comunicazione, fino al consumo pubblico e privato. Ma si occuperà anche dello storytelling, dei valori culturali e simbolici di cui il vino è portatore. Proprio questi valori immateriali rappresentano mediamente il 75% del valore economico del prodotto.
 
Obiettivi formativi
Il Corso Internazionale di Alta Formazione su WINE & System Design si propone di formare, in termini di contenuti e di metodo, una nuova generazione di professionisti in grado di gestire processi di progettazione complessi nella filiera del vino.
 
L’obiettivo formativo è quello di fornire conoscenze, metodi e strumenti per coordinare e gestire processi e progetti di innovazione complessa che devono coinvolgere più attori della filiera del vino.  
Al termine del Corso lo studente avrà acquisito competenze culturali, creative, progettuali e di processo, in grado di trasformare idee e visioni in progetti sistemici concreti e di successo.
Il vino è esempio emblematico di sistema prodotto. Esso infatti racchiude elementi intrinseci del prodotto (come qualità, salute, genuinità, tipicità ecc.) ma è anche il fulcro di un sistema complesso di elementi di servizio (packaging, distribuzione, logistica, conservazione, scarti ecc.) e di elementi immateriali (storytelling, brand strategy, ritualità, tradizioni, culture locali, ecc.). A rendere ancora più complesso il progetto di valorizzazione della filiera del vino contribuisce lo scenario internazionale che richiede progettualità strategiche, gestionali e comunicative in grado di legare il locale al globale.
 
Durata e impegno
Corso Base 
Il corso sarà composto da 120 ore di corso teorico, erogato in modalità e-learning e da un project work con 4 ore di coaching a distanza. Il project-work, da gestire in autonomia, potrà basarsi su un brief proposto dalla direzione o su un tema scelto dal candidato (anche collegato ad un’attività professionale in corso) e avrà come oggetto lo sviluppo di un progetto di innovazione sistemica per la filiera del vino e dell'agroalimentare
Il Progetto Finale potrà essere presentato alla Direzione del Corso in presenza o a distanza (utilizzando Skype).
 
Workshop
Gli iscritti che completeranno il Corso Base sopra descritto potranno iscriversi ai Workshop progettuali (40 ore ciascuno) proposti durante l’anno e realizzati in collaborazione con aziende, istituzioni, professionisti e partner. Di seguito sono riportati i periodi di partenza dei due Corsi Base e dei Workshop. 
N.B. i partecipanti del I Corso base possono scegliere di frequentare sia il Workshop I sia il Workshop II. Invece coloro i quali decideranno di iscriversi al II Corso base dovranno necessariamente scegliere di frequentare il Workshop II.
 

I Corso base 
(E-learning + Project Work)

II Corso base 
(E-learning + Project Work)

Dal 03/07/2017 

Dal 06/11/2017 al 28/02/2018
  
Workshop I (40 ore)Workshop II (40 ore)

Novembre - Dicembre 2017

Marzo - Aprile 2018
 
Titolo rilasciato
Al termine del Corso Base verrà rilasciato un Attestato di Frequenza al Corso Internazionale di Alta Formazione in WINE & System Design.
 
Vuoi saperne di più?

 

Ufficio Formazione

POLI.design 
Via Durando 38/a Milano
Tel. +39 02 2399 7275
Fax +39 022399 5970

formazione@polidesign.net

Per le procedure di iscrizione:

iscrizioni@polidesign.net

Vuoi saperne di più? Richiedi informazioni

SOCI
NETWORK
polidpolid


  • 
PARTNER
SOCIAL