Proclamati i sei vincitori del concorso promosso da PORADA ARREDI srl e POLI.design con il patrocinio di ADI.

1° PREMIO PROFESSIONISTI (€ 3.000): “LOPE, Extendable Dining Table” di Regina Antonopoulou e Stylianos Axiotakis
1° PREMIO STUDENTI (€ 2.000): “ICS. Convertible side table” di Mattia Fossati.
 
Totale premi: € 10.000
Informazioni e Bando su: www.porada.it   
 
 
 
La giuria del PORADA INTERNATIONAL DESIGN AWARD 2013 ha proclamato presso Palazzo Natta, la sede del Polo Territoriale di Como del Politecnico di Milano, i vincitori del concorso promosso da Porada Arredi srl, azienda leader nel settore della produzione di complementi per l’arredo, e POLI.design con il patrocinio di ADI, Associazione per il Disegno Industriale.
 
Sei i vincitori - 3 nella categoria Professionisti e altrettanti in quella Studenti - che hanno saputo cogliere appieno lo spirito del concorso proponendo sei progetti innovativi e originali sulle diverse tipologie di tavolo in legno, in linea con i valori distintivi di un marchio protagonista del design italiano quale Porada. Il montepremi complessivo di 10.000 euro sarà quindi così ripartito:
 
Per la categoria PROFESSIONISTI:
1° premio: Regina Antonopoulou, Stylianos Axiotakis, “LOPE, Extendable Dining Table”, totale premio: € 3.000
2° premio:  Luigi Tagliabue, Manuela Emanuelli, “voLovia”, totale premio € 2.000
3°premio: Jacopo M. Giagnoni, “Bow”, totale premio € 1.000
 
Per la categoria STUDENTI:
1° premio: Mattia Fossati, “Ics. Convertible side table”, totale premio € 2.000
2° premio: Bence Kovàcsik, totale premio € 1.200
3°premio: Jie Gao, Guangkai Chen, Yingying He, “Floding wood”, totale premio € 800
 
Sei lavori di grande qualità che si sono distinti tra i 379 progetti presentati alla commissione giudicatrice: 284 nella categoria professionisti e 95 nella categoria studenti. Numerose le adesioni dall’Italia, ma altrettanto positiva la risposta a livello internazionale: Iran, Israele, Grecia, Brasile, Messico, Perù, India e Giappone sono solo alcune delle nazioni coinvolte.
 
A vincere il concorso per la categoria Professionisti è stato Lope, un tavolo da pranzo allungabile costituito da una componente in legno massello di frassino e da una parte in alluminio bianco effetto matt. Un’anima contemporanea, quest’ultima che, come una busta, incorpora con grazia la parte in legno che nelle intenzioni dei progettisti, il duo greco Regina Antonopoulou e Stylianos Axiotakis, esprime il nostro rapporto con la natura a partire dalle gambe morfologicamente ispirate a quelle dell’antilope.
 
Italiano, invece, il vincitore tra gli Studenti candidati: Mattia Fossati si aggiudica il primo premio della categoria con “Ics. Convertible side table”, un side table versatile pensato per adattarsi ad ogni utilizzo.
Composto da una struttura in legno massello di noce che è possibile ruotare, Ics può trasformarsi in vassoio da colazione, in un tavolino o in un comodino. Grazie a piccole calamite, il piano/vassoio può essere facilmente staccato e attaccato durante la rotazione; il centro asimmetrico della struttura, inoltre, consente di avvicinarla al letto/divano/poltrona secondo le esigenze e di avere lo spazio sufficiente per le gambe nel caso si utilizzi come vassoio da letto.
 
La giuria, formata da noti esperti del settore fra cui Arturo Dell’Acqua Bellavitis (Preside della Scuola del Design - Politecnico di Milano), Luisa Bocchietto (Presidente ADI - Associazione per il Disegno Industriale), Roberto de Paolis (Docente di Design - Politecnico di Milano ), Studio Matteo Thun , Jon Case (Senior Associates dello Studio sudafricano Antoni) e Benjamin Kempton (Interior Director della rivista Wallpaper) si è dichiarata particolarmente soddisfatta del successo riscontrato anche da questa seconda edizione, sia in termini di partecipanti, sia per la qualità dei progetti presentati.
 
Guarda la gallery fotografica anche su Flickr:
 

Porada International Design Award 2013
 
Concept innovativi e originali sulle diverse tipologie di tavolo in legno, in linea con i valori distintivi di un marchio protagonista del design italiano quale Porada: questi sono stati i cardini della nuova edizione del PORADA FURNITURE DESIGN AWARD 2013.
Sulla scia della prima fortunata edizione, che ha sorpreso per l’alto livello dei progetti in competizione, Porada Arredi srl, azienda leader nel settore della produzione di complementi per l’arredo, e POLI.design con il patrocinio di ADI, Associazione per il Disegno Industriale, hanno lanciato il nuovo concorso internazionale 2013, rivolto a progettisti e creativi italiani e stranieri (singoli o in gruppo), liberi professionisti o non professionisti, dipendenti di aziende e studenti.
La sfida era quella di individuare concept innovativi sulle diverse tipologie di tavolo (tavolo da pranzo, consolle, tavolo basso, tavolo da salotto, tavolo da gioco, side table), in cui sia prevalente, ma non esclusivo, l’uso del legno e che veicoli i valori e l’identità del marchio Porada. Il legno potrà essere abbinato al metallo, al vetro e ad altri materiali.
 
I progetti, da presentare entro il 30 Novembre 2013, dovevano essere originali, inediti e finalizzati a valorizzare l’impiego di tecnologie produttive e processi di lavorazione e nobilitazione tipici del legno lavorato in massello. Dovevano inoltre tener conto della rispondenza alla funzionalità specifica, della normativa vigente in materia di sicurezza, del rispetto dei requisiti ergonomici, di quelli ambientali e di progettazione sostenibile.
 
Bando e informazioni su: www.porada.it
 
Contact:
Tel.: [+39]031.3327550
Tel.: [+39]031.766215
 
Per informazioni:
Ufficio Comunicazione POLI.design: Valeria Valdonio 
Mail: comunicazione@polidesign.net,  T  +39 02 2399 7201
 
SOCI
NETWORK
polidpolid


  • 
PARTNER
SOCIAL