Ecco i nomi della giuria internazionale che il 4 dicembre 2017 si riunirà per decretare i vincitori del concorso

Porada Arredi srl, azienda leader nel settore della produzione di mobili e complementi per l’arredo, POLI.design e ADI, Associazione per il Disegno Industriale, presentano la giuria di esperti che giudicherà le candidature pervenute per decretare i vincitori del PORADA INTERNATIONAL DESIGN AWARD 2017, la nuova edizione del concorso internazionale quest’anno dedicata alla progettazione di diverse varianti di tavolini.

La giuria sarà, dunque, composta da:
Bruno Allievi, Amministratore delegato Porada
Tiziano Allievi, Socio Porada
Roberto de Paolis, POLI.design
Manuela Garbin, Designer
Zheng Lingjian, CEO & Chief designer of Taizhou Pinzhen design Co., Ltd
Mao Mingjing, CEO & Chief designer of Shanghai Maudea interior design engineering Ltd
Francesca Taroni, Direttore di Living
Gerhard Amann, Publisher di H.O.M.E
Tina Mahony, Go Modern, London
Ghada Al Sayed, Design Principal & Partner of Horizon Interiors, Manama, Bahrain
 
Una commissione di livello internazionale che il 4 dicembre 2017 si riunirà presso la Villa del Grumello, a Como, per valutare le candidature pervenute.  La giuria dovrà tenere conto dell’originalità dei progetti, del loro grado di innovazione e di ricerca di nuove soluzioni progettuali riferite alla lavorazione del legno massello, del livello di sperimentazione sui materiali e sulle finiture superficiali, della capacità dei progetti di definire e anticipare scenari d’uso e concept innovativi nell’utilizzo del mobile in legno e del complemento d’arredo contemporaneo con particolare riguardo alle determinazioni tipologiche, tecnologiche e morfologiche.
 
La giuria proclamerà, quindi, tre vincitori per ciascuna delle due categorie in gara (Studenti e Professionisti), che verranno premiati durante un evento dedicato. 
Il montepremi complessivo di 10.000 euro verrà così ripartito:
 
Categoria PROFESSIONISTI:
1° premio € 3.000
2° premio € 2.000
3°premio € 1.000
 
Categoria STUDENTI:
1° premio € 2.000
2° premio € 1.200
3°premio € 800
 
Anche quest’anno i progetti pervenuti sono numerosi, ma è ancora possibile iscriversi compilando il modulo disponibile sul sito www.porada.it o www.porada-design-award.polidesign.net.
Progettisti e creativi italiani e stranieri  hanno tempo, infatti, fino al 10 novembre per inviare i loro concept innovativi e originali per varie tipologie di tavolini: da salotto, di servizio, coffe table, side table, in cui sia prevalente (ma non necessariamente esclusivo) l'uso del legno massello e attraverso cui vengano veicolati i valori e l’identità del marchio Porada. 
 
Porada International Design Award 2017
Concorso internazionale di idee rivolto a progettisti e creativi italiani e stranieri.
Promosso da PORADA ARREDI srl e POLI.design, con il patrocinio di ADI, Associazione per il Disegno Industriale.
Deadline consegna progetti: 10 novembre 2017
Totale premi: 10.000 euro 
Bando e modalità di adesione su: www.porada.it e www.porada-design-award.polidesign.net.
 
 
Contacts:
Tel.: [+39]031.766215
 
Ufficio Comunicazione POLI.design: 
Tel. [+39] 02.23997201
 
Ufficio Comunicazione Porada: Laura Allievi
Tel.: [+39]031.766215
 

Le diverse tipologie di tavolino protagoniste della VI edizione del contest. 

Concorso internazionale di idee promosso da PORADA ARREDI srl e POLI.design, con il patrocinio di ADI, Associazione per il Disegno Industriale.

Deadline consegna progetti: 10 novembre 2017
Totale premi: € 10.000
Bando e modalità di adesione su: www.porada.it e www.porada-design-award.polidesign.net
 
 
Al via PORADA INTERNATIONAL DESIGN AWARD 2017, la nuova edizione del concorso internazionale che riguarda quest’anno la progettazione di diverse varianti di tavolini. La sfida è interpretare i valori e l’identità di Porada, marchio protagonista del design italiano, attraverso la creazione di concept innovativi per varie tipologie di tavolini: da salotto, di servizio, coffe table, side table, in cui sia prevalente (ma non necessariamente esclusivo) l'uso del legno massello.
 
Promosso da Porada Arredi srl, azienda leader nel settore della produzione di mobili e complementi per l’arredo, e POLI.design, con il patrocinio di ADI, Associazione per il Disegno Industriale, il concorso si rivolge a progettisti e creativi italiani e stranieri (singoli o in gruppo), liberi professionisti o dipendenti, studenti o professionisti. Innovazione, originalità e ricerca di nuove soluzioni progettuali per la lavorazione del legno: queste le linee guida della sfida.
 
Il nuovo bando è stato ufficialmente lanciato in occasione della Milano Design Week 2017, nell’ambito della cerimonia di premiazione dei progetti vincitori della quinta edizione del concorso che si è svolta presso lo stand PORADA al Salone Internazionale del Mobile di Rho lo scorso 5 aprile. Il contest 2016, dedicato alla creazione di soluzioni innovative di appendiabiti, ha registrato 427 candidature provenienti da tutto il mondo (Italia, Russia, Iran, Ucraina, Stati Uniti, Finlandia, Polonia e Venezuela, per citare alcuni dei Paesi coinvolti) e ha previsto il riconoscimento di sei progetti particolarmente meritevoli. 
A vincere il concorso per la categoria Professionisti, The Swaying Bamboo, ideato e sviluppato dai progettisti russi Bogdan Bondarenko e Yuliia Fedorenko. Una composizione modulare con doppia funzione di appendiabiti e cappelliera, la cui struttura si ispira alla conformazione della canna di bamboo, simbolo di amore eterno e armonia domestica nella filosofia orientale. L'elemento naturalistico ha ispirato anche Arborem, il progetto dello studente del Politecnico di Milano Davide Mazza, che ha ottenuto il primo premio nella categoria Studenti. La struttura di questo appendiabiti freestanding in legno massello è suddivisibile in tre macro aree: tre gambe alla base, il nodo centrale e le braccia ramificate, a richiamare le forme sinuose di un albero. 
 
Le soluzioni presentate per l’edizione 2017 dovranno essere originali e inedite e finalizzate a valorizzare l’impiego di tecnologie produttive e processi di lavorazione tipici del legno massello. Dovranno inoltre tener conto della rispondenza alla funzionalità specifica, del rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza, dei requisiti ergonomici e dell’attenzione alle istanze ambientali e di progettazione sostenibile. 
Il legno, in essenza naturale, preferibilmente tra quelle di uso prevalente dell’azienda, o laccato, potrà essere abbinato a metalli, specchi, cristalli, pelle, cuoio o tessuti.
 
A giudicare e selezionare i progetti vincitori una giuria formata da esperti del settore. Nella valutazione degli elaborati, saranno presi in considerazione: originalità, grado di innovazione e ricerca di nuove soluzioni progettuali riferite alla lavorazione tipica del legno massello, sperimentazione sui materiali e le finiture superficiali, definizione e anticipazione di scenari d’uso e concept innovativi nell’utilizzo del mobile in legno e del complemento d’arredo contemporaneo, con particolare riguardo alle determinazioni tipologiche, tecnologiche e morfologiche.
 
La Giuria sceglierà tre vincitori per ciascuna delle due categorie (Studenti e Professionisti) in gara, che verranno premiati durante un evento dedicato. 
Il montepremi complessivo di 10.000 euro verrà così ripartito:
 
Categoria PROFESSIONISTI:
1° premio € 3.000
2° premio € 2.000
3°premio € 1.000
 
Categoria STUDENTI:
1° premio € 2.000
2° premio € 1.200
3°premio € 800
 
I progetti vincitori del concorso potranno, inoltre, essere realizzati ed eventualmente prodotti da Porada in una fase successiva. 
 
Per maggiori dettagli sulle modalità di partecipazione e per presentare la propria domanda di partecipazione, progettisti e creativi italiani e stranieri possono consultare il bando disponibile ai siti www.porada.it o www.porada-design-award.polidesign.net.
 
Scarica la Locandina
 
Contacts:
Tel.: [+39]031.766215
 
Ufficio Comunicazione POLI.design: Valeria Valdonio 
Tel. [+39] 02.23997201
 
Ufficio Comunicazione Porada: Laura Allievi
Tel.: [+39]031.766215
 
SOCI
NETWORK
polidpolid


  • 
PARTNER
SOCIAL