Comunicazione
EARLY BIRD 10% for enrollment in University Specializing Masters starting in 2021 and 2022

SMART WATER

Nuove tecnologie e scenari d'uso per la gestione e il risparmio idrico in ambito residenziale

Evento organizzato da POLI.design e Resideo

Il Futuro dell’acqua: la vision di Resideo

Crediamo che «la taglia unica» non vada bene per tutti. Resideo va oltre la semplice installazione per focalizzarsi sulla casa nel suo complesso. Ci concentriamo sull’esperienza dell’utente, semplificando l’interazione e innovando con le tecnologie cloud e connesse. Il mercato dei prodotti idraulici in Europa si sta evolvendo e la richiesta di nuove tecnologie e soluzioni di gestione dell’acqua nelle applicazioni residenziali è in crescita. Il nostro obiettivo è continuare a soddisfare le mutevoli esigenze dei nostri clienti offrendo prodotti e sistemi per l’acqua che offrono affidabilità, durata, installazione e manutenzione semplici.

Puoi riguardare la presentazione qui

Scenario attuale e direttrici di evoluzione del settore termotecnico

L’indagine ha interpellato un panel qualificato di professionisti specializzati nella progettazione di impianti termotecnici, al fine di rilevare: SCENARIO, NEEDS & PAIN, PROSPETTIVE ed IMPATTI. Il tutto porta alla identificazione di UN FUTURO LEGATO ALL’ESPANSIONE DELL’ESISTENTE: che prevede come una cultura ambientale andrà crescendo (anche grazie al prorogarsi dei bonus) e che questa comporti una maggiore domanda delle tecnologie esistenti. Una maggiore sensibilità verso la cultura ambientale rischia tuttavia di venire ostacolata dai limiti di un’urbanistica provinciale che rende poco necessarie le innovazioni legate al concetto di smart cities.

Puoi riguardare la presentazione qui

Il futuro dell’acqua

Nel nuovo millennio il ruolo dell’acqua è diventato una chiave di volta dei sistemi sociali a tutte le scale geografiche. Se ne rende perfettamente conto il villaggio che deve resistere all’impoverimento e all’inquinamento delle fonti o al ticket delle multinazionali. E il pianeta che fronteggia i cambiamenti del clima, sa benissimo che la cinghia di trasmissione del sistema climatico è proprio il ciclo dell’acqua. L’acqua è, prima di tutto, cibo. Il commercio mondiale dell’acqua sotto forma di combustibili, cibo e merci è oggi in grado di surrogare le carenze idriche locali, ma non è una soluzione sufficiente a medio e lungo termine. L’acqua necessaria per produrre il cibo compete a tutte le scale con quella indispensabile per produrre l’energia. […]

Puoi riguardare la presentazione qui

ACQUA, una risorsa primaria

Nuove frontiere dell’architettura tra sostenibilità e innovazione tecnologica.

Puoi riguardare la presentazione qui

Dialoghi fra acqua e architettura - Abitare con l’acqua

Il rapporto con l’acqua come strategia alla scala urbana e architettonica per densificare i tessuti urbani esistenti con nuove funzioni pubbliche e abitative, sfruttando superfici inutilizzate e per applicare soluzioni a basso impatto ambientale e consumo controllato di energia e risorse.

Puoi riguardare la presentazione qui

Edifici ad alta efficienza energetica

I cambiamenti climatici e il degrado ambientale sono una minaccia concreta per l’Europa e il mondo. Il settore delle costruzioni è responsabile in Europa del 40% del consumo energetico e del 36% delle emissioni di gas. La costruzione di edifici ad impatto zero e la riqualificazione profonda degli edifici esistenti rappresentano azioni cardine per il raggiungimento degli obiettivi introdotti dal “Green Deal” e che vede l’Europa a zero emissioni di CO2 entro il 2050. In tale scenario l’intervento evidenzia, attraverso l’analisi dello stato dell’arte ed esempi pratici, la complessa sfida a cui ingegneri e architetti sono chiamati a rispondere nei prossimi decenni.

Puoi riguardare la presentazione qui

Design as " value chain"

Progettazione di prodotti per l’ambito living and bathroom. Come il processo di creazione prodotto può modificare la percezione del nostro spazio abitativo e come può migliorare la qualità dell’uso dell’acqua.

Puoi riguardare la presentazione qui

 

Dalla Smart Home allo Smart Metering idrico

I benefici che le tecnologie Internet of Things possono abilitare sono davvero numerosi e riguardano anche la sfera idrica: si pensi ad esempio all’installazione di contatori idrici connessi e ai relativi benefici ambientali ed economici ottenibili sia per i gestori della rete idrica, sia per i singoli cittadini. Tali benefici spaziano dalla lettura del contatore da remoto a una maggiore accuratezza della bolletta, passando per il rilevamento frodi e l’identificazione di guasti nelle condutture. L’Osservatorio ha quantificato i benefici economici ipotizzando un orizzonte temporale di 10 anni e due scenari di roll-out da 50.000 e 160.000 contatori installati. Il valore del Net Present Value varia nei due scenari tra 4 e 16 milioni di euro, mentre il Pay Back Time oscilla tra 4 e 5 anni. Spostando il focus sui benefici ambientali, le quantità di acqua ed energia risparmiate risultano piuttosto consistenti, con valori che variano – sempre con riferimento ai due scenari – tra 0,9 a 3,4 milioni di m3/anno per quanto riguarda la risorsa idrica, e tra 14.000 a 44.000 KWh/anno con riferimento alla componente energetica.”

Puoi riguardare la presentazione qui

Chiudi