Comunicazione
DIGITAL OPEN DAYS // 22 SETTEMBRE 22 2021
Scopri di più
Comunicazione
EARLY BIRD 10% for enrollment in University Specializing Masters starting in 2021 and 2022
  • Product Design
Master / IV edizione

Furniture Design

Learning from the Italian Experience

Costo
14.500,00 €
Durata
10 nov. 2021 - 31 dic. 2022
Lingua
  • Inglese
Posti
30
Riduzioni
Agevolazioni

Corso

Il settore dell’arredo sta attraversando una fase di profonda trasformazione, che porta le aziende a riconfigurare la propria offerta, presenza nei mercati internazionali e nei canali distributivi, comunicazione dei prodotti e della marca. Tutto questo richiede un forte aggiornamento delle competenze dei designer e della loro capacità di relazionarsi con le altre leve di costruzione del valore.

Il Master Universitario in Furniture Design si fonda sulla capacità delle aziende italiane che operano nel settore dell’arredo di fare del design una leva fondamentale del vantaggio competitivo e un elemento strutturale della cultura d’impresa. Il sapere generato dalla proficua relazione tra il sistema produttivo italiano e il sistema delle professioni che ruotano attorno al design si colloca al centro del progetto formativo. Il Master affonda quindi le proprie radici culturali nel “modello italiano” di relazione tra impresa e design, ma si pone allo stesso tempo l’obiettivo di sviluppare nuova conoscenza per sostenere l’innovazione necessaria a rispondere alle sfide poste dai cambiamenti tecnologici, sociali e di mercato.

L’articolazione del corso assume una visione sistemica del ruolo del design all’interno del settore dell’arredo, affiancando al tradizionale focus sullo sviluppo del prodotto nuovi ambiti di interesse, che si connettono alla crescente importanza che hanno assunto la marca e i suoi elementi di espressione tangibile e intangibile.

Faculty

La didattica del Master è affidata a una faculty altamente qualificata, composta di docenti del Politecnico di Milano, professionisti di settore ed esperti che arrivano dal mondo delle imprese.



Faculty

Alessandro Deserti Direttore
Francesco Zurlo Co-Direttore
Elisa Astori Coordinatore Scientifico
John William Bennett Project Coordinator
Anna Consolati Coordinatore didattico

Gallery

Youtube Flickr

Testimonianze

Hugo Charlet

Rafael Marcondes

Luca Notarstefano

Stephanie Yvonne Saad

Edoardo Maria Pilisi

Didattica

Obiettivi Formativi

Il Master ha l’obiettivo di formare progettisti dotati di competenze specialistiche nel design dell’arredo, figure professionali in grado di rispondere alle nuove esigenze del settore connesse con la profonda trasformazione dei sistemi produttivi e dei mercati e consapevoli dei modelli più avanzati di relazione tra i processi di sviluppo prodotto, le dinamiche di mercato e gli sviluppi tecnologici. Intende inoltre completare la formazione di figure professionali che si occupano dei processi di R&D, marketing e gestione della marca del settore dell’arredo, fornendo loro capacità di comprensione e gestione del design come leva di vantaggio competitivo. Il corso si rivolge prevalentemente a persone già in possesso di esperienze lavorative, nel settore dell’arredo e in settori affini, che vogliono completare la propria formazione, sistematizzare le proprie conoscenze, ampliare il proprio sapere e comprendere le dinamiche di un modello avanzato di relazione tra design, cultura e sistema produttivo.

 

Piano Didattico

ll Master è basato su attività pratico-applicative e centrato sul coinvolgimento delle più importanti aziende italiane e designer internazionali.

Gli studenti lavoreranno su problematiche reali relative alle molteplici sfide contemporanee del settore, a partire da brief di progetto proposti dalle aziende partner.

Il percorso prevede le seguenti tipologie di attività:

  • Lezioni introduttive e specialistiche, affidate a una faculty altamente qualificata, composta di docenti del Politecnico di Milano, professionisti di settore ed esperti che arrivano dal mondo delle imprese. Le lezioni introdurranno e approfondiranno diversi aspetti del design dell’arredo contemporaneo e restituiranno una panoramica di metodi e strumenti utili a fare innovazione e costruire valore attraverso il design.
  • Testimonianze e incontri con designer e imprese, che metteranno i partecipanti in contatto diretto con i protagonisti del design italiano.
  • Project work condotti in piccoli team a partire da brief di progetto dati dalle imprese partner del Master, con il supporto delle imprese stesse e di professionisti ed esperti di settore.
  • Attività pratiche e workshop per acquisire competenze di modellazione fisica e digitale e abilità di rendering.
  • Gli studenti dovranno scegliere tra il Progetto professionalizzante della durata di 300 ore oppure lo stage della durata di 300 ore presso imprese e studi professionali, con l’obiettivo di sperimentare e ampliare le competenze acquisite durante il Master nel mondo del lavoro.

Moduli Didattici

Il master è articolato nei seguenti moduli:

1. Modulo Italian Furniture Design and Manufacturing

1.1 3D Modeling and Rendering

Il corso introduce strumenti di modellazione e rendering 3D e tecniche per il design del prodotto, basate sui più comuni software utilizzati. L’insegnamento si basa su lezioni introduttuve e su esercizi volti a trasmettere competenze pratiche.

1.2 Introduction to Italian Design, Technologies and Materials

Il corso combina un breve ciclo di lezioni finalizzato a fornire una panoramica della storia del design italiano contemporaneo e un breve ciclo di lezioni volte a introdurre le basi delle tecnologie e dei materiali nel settore del mobile. Quest’ultimo offre una panoramica dei principali cicli e modelli di produzione nell’industria del mobile e introduce nozioni di ingegneria di prodotto per i designer e Introduce le problematiche di sostenibilità ambientale e gli strumenti per la sua gestione (life-cycle design and assessment, design for assembly/disassembly ecc.).

1.3 Italian Furniture Design and Manufacturing

Il corso si propone di fornire una comprensione del rapporto tra designer e aziende italiane di mobili. Illustrerà attraverso casi di studio, seminari con designer e aziende, visite presso aziende e punti vendita, l’uso di tacite ed esplicite conoscenze produttive per creare valore aggiunto e relazioni avanzate cliente-fornitore come elementi di caratterizzazione del modello produttivo italiano. Inoltre, le visite in azienda consentiranno agli studenti di vedere in contesti reali i processi di produzione illustrati nel corso precedente.

2. Modulo Product Design and Engineering

2.1 Ideation and Concept Design

Il corso si concentra sulle fasi iniziali del processo di innovazione. Propone agli studenti un percorso progettuale che parte da un brief aziendale, transita attraverso l’analisi del contesto (scenario competitivo, vincoli, opportunità) e arriva allo sviluppo di soluzioni concettuali.

2.2 New Product Development

Il corso si concentra sullo sviluppo di nuovi prodotti, legati a concrete esigenze delle aziende partner, che propongono un brief e offrono supporto agli studenti durante lo sviluppo del progetto. Introduce strumenti di definizione dei requisiti e di sviluppo prodotto, attraverso un modello di apprendimento esperienziale (learning-by-doing).

2.3 Product Engineering

Il corso restituisce una panoramica delle problematiche e degli strumenti di sviluppo esecutivo e di verifica delle soluzioni (prototyping e testing), con particolare attenzione alle tecnologie digitali di prototipazione e produzione e attraverso la collaborazione con i diversi attori del processo progettuale e produttivo. È articolato in lezioni, testimonianze, racconti di caso ed esercitazioni, che potranno prevedere l’uso di strumenti di prototipazione rapida.

2.4 Design for Manufacturing

Il corso fornisce una panoramica dei problemi connessi all’ottimizzazione della produzione di prodotti di nuova progettazione. Si concentra principalmente sulla progettazione per la produzione e introduce approcci per la diagnosi precoce di problemi di producibilità (ingegneria simultanea), oltre a strumenti pratici. Le lezioni saranno completate con la presentazione di casi studio e con un esercizio volto a sperimentare l’applicazione dei principi di ottimizzazione dei processi e dei prodotti su un prodotto già progettato.

2.5 Shapes, Surfaces and Colours

Il corso integra competenze di gestione della forma, del colore e delle finiture, e introduce la tematica del CMF (Colour, Finish and Material) design come nuova area di competenza nel settore dell’arredo. Il corso è articolato in lezioni introduttive, casi studio che esemplificano i diversi ambiti di applicazione (dalla caratterizzazione e rinnovo delle collezioni di prodotto agli ambienti) ed esercitazioni progettuali.

3. Modulo Design Strategies

3.1 Design and Brand Direction

Il corso introduce fondamenti di design strategico, la design direction e i principi di design management. Fornirà una comprensione delle logiche dietro il posizionamento del marchio e la gestione dell’identità del marchio, lavorando verso un design coerente degli elementi di espressione del marchio (portafoglio prodotti, presenza sul punto di vendita, strumenti e servizi di comunicazione). Le lezioni e i casi di studio saranno integrati da un esercizio in cui agli studenti verrà chiesto di dare forma a una strategia di innovazione, basata sul framework “Ten Types of Innovation”.

4. Modulo Communication, Retail, Service and Exhibition Design

4.1 Digital Media and E-commerce

Il corso introduce le strategie e gli strumenti di gestione dei media digitali e le problematiche e prospettive dei canali di distribuzione digitale. Oltre alle lezioni introduttive, il corso propone un’esercitazione progettuale condotta con il supporto di un’azienda partner.

4.2 Retail, Service and Exhibition Design

Il corso introduce le problematiche di retail (tipologie di canali, format di presenza ecc.), di organizzazione del punto vendita (layout, atmosfera ecc.), di progettazione dell’esperienza utente (service and experience design) e di integrazione tra la dimensione tangibile e quella digitale. Include seminari, lezioni, visite ed esercitazioni.

Attività extradidattiche

Il Master fornisce la possibilità di partecipare ad attività didattiche opzionali complementari, volte a rafforzare le abilità manuali degli studenti (manual sketching and sketch modeling), a fornire supporto per la preparazione del portfolio professionale e a rafforzare le competenze trasversali (abilità inter-personali e intra-personali). Con riferimento a quest’ultimo obiettivo, il Master propone un programma di mentoring e coaching in collaborazione con Fondazione Franco Albini, basato sul metodo Albini che offre agli studenti un’occasione unica per chiarire i loro obiettivi a lungo termine in vista di traguardi individuali e collettivi.

Inoltre il Master prevede attività complementari alla didattica, che hanno lo scopo di fare del Master un’esperienza di immersione nel design italiano come sistema socio-culturale fortemente connotato e connesso a luoghi, eventi e reti di persone.

Queste attività, che non sono obbligatorie ma fortemente raccomandate, si svolgeranno principalmente la sera, fuori dall’università e sotto la responsabilità dei partecipanti.

In particolare, il Master proporrà:

  • Visite a musei e mostre temporanee;
  • Partecipazione ad eventi;
  • Partecipazione attiva alla Milano Design Week (Salone e Fuorisalone), attraverso accordi con gli organizzatori.

Titolo Rilasciato

Al termine del corso, al superamento dell’esame finale, verrà rilasciato il diploma di Master Universitario di I livello del Politecnico di Milano in Furniture design. Learning from the Italian experience. Il Master rilascia 60 CFU equivalenti a 60 ECTS.

Sbocchi Occupazionali

Il master forma una figura di progettista internazionale, che potrà trovare collocazione in imprese e studi professionali italiani che operano sui mercati internazionali, così come in imprese e studi professionali esteri.

Gli sbocchi occupazionali previsti nel settore dell’arredo e in settori affini sono i seguenti:
− responsabile R&D;
− progettista o leader di team di sviluppo prodotto;
− ingegnerizzatore o tecnico esperto di progettazione di elementi d’arredo;
− responsabile portfolio prodotti;
− design manager o art/design director;
− communication e brand manager.

Ammissione

Requisiti

Il Master universitario è riservato a candidati in possesso di Laurea o Laurea Magistrale in Architettura, Disegno Industriale, Ingegneria in discipline economiche (Economia) o scientifiche (Chimica, Informatica, Fisica). Per i candidati stranieri saranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi.

L’ammissione al percorso didattico è sottoposta al giudizio di una Commissione di valutazione.
Le candidature verranno valutate secondo l’ordine cronologico di ricezione fino al raggiungimento del numero massimo di iscrizioni.

Scadenze

Per partecipare alle selezioni è necessario compilare online la domanda di selezione entro le seguenti scadenze:

  • Cittadini italiani/stranieri con titolo di studio conseguito in Italia entro il 25 ottobre 2021;
  • Cittadini extra U.E. con titolo conseguito all’estero entro il 25 settembre 2021.

Costo

Il costo del Master è di € 14.500 (€ 14.000 costo del Master + € 500 tassa di iscrizione al Politecnico di Milano) ESENTE IVA ART. 10 DPR 633/72.

Per gli studenti laureati al Politecnico di Milano la quota di iscrizione è di € 13.000 suddiviso in: Tassa di iscrizione al Politecnico di Milano € 500,00 per allievo e quota di partecipazione al Master, pari a € 12.500 per allievo.

Faculty

La didattica del Master è affidata a una faculty altamente qualificata, composta di docenti del Politecnico di Milano, professionisti di settore ed esperti che arrivano dal mondo delle imprese.

Edizione attuale

Faculty

Alessandro Deserti Direttore
Francesco Zurlo Co-Direttore
Elisa Astori Coordinatore Scientifico
John William Bennett Project Coordinator
Anna Consolati Coordinatore didattico

Partner

Edizione attuale

Collaborano con noi

Companies Opinion

Paolo Fantoni
Amministratore delegato Fantoni S.P.A.
“Se è vero che i soldi meglio investiti sono quelli investiti nella propria formazione, questo Master batterà ogni aspettativa per aver cercato di offrire una visione a 360° del settore legno-arredo, dalla materia prima alla responsabilità dei produttori sul fine ciclo vita dei prodotti.”
Roberto Gavazzi
Amministratore delegato Boffi
“Sono convinto che la capacità di contare delle nostre aziende, non passi solo dalla innata creatività, abbinata alla imprenditorialità industriale tipica del nostro Paese, ma sempre più dal saperci preparare ad affrontare le difficili sfide del futuro attraverso molto lavoro di studio e approfondimento culturale sui fattori chiave di successo del mondo del design. Spero quindi che questo Master possa dare un contributo significativo per poter elevare sempre più la qualità del sistema italiano di management.”
Daniele Lago
“Noi italiani siamo riconosciuti per saper progettare e realizzare  bene cose belle; un talento maturato anche grazie al fatto che siamo nati e viviamo in Italia, un Paese unico al Mondo, capace di influenzare la nostra creatività ogni giorno. Gli anni di lavoro da imprenditore e designer mi hanno portato a riconoscere che il Design è la capacità di cercare, scoprire, riconoscere e progettare la “bellezza della visione di insieme” come scritto nel punto #7 del nostro manifesto LAGO.”  
© photo Alberto Bevilacqua
Barbara Minetto 
Marketing e Communication Manager Magis Spa
“La professione del designer oggi è molto complessa. Richiede competenze approfondite in più discipline che devono costantemente dialogare ed interagire tra loro. L’approccio del Master è mutlidisciplinare e ti consente di ricevere stimoli, testimonianze da ambiti diversi con attenzione particolare al modello di business italiano.”
Maurizio Riva
“Ogni persona ha il dovere di migliorare il nostro Mondo avendo a cuore le future generazioni.”
Fiorella Villa
Communication/Marketing Director Minotti
“Il design italiano e il lavoro straordinario che prende forma nelle aziende è un modello unico, che ha delle regole non scritte. Il Master entra nel quotidiano di creativi ed aziende per identificare i passaggi chiave del processo di design management e garantirne una lettura profonda, qualificata e strategica.”
Lorenzo Arosio
Direttore generale Glas Italia
“Progettare correttamente un prodotto,  ponendo massima attenzione a tutti i suoi aspetti, credo sia la chiave del successo del made in Italy.
Per questa ragione, formare progettisti con competenze complete e approfondite, ritengo sia una priorità per garantire che questo primato continui anche negli anni a venire.”
Carola Bestetti
Diving Divani
“Culture, sensibilità ed esperienze differenti sono da sempre alla base della filosofia Living Divani. In accordo con una contemporaneità attenta ai mutamenti e aperta all’internazionalizzazione, il Master Universitario di Furniture Design crea la possibilità di arricchirsi, dialogando e coinvolgendo le nuove leve del design: voci e visioni uniche che regalano non solo opportunità di scambio da ricondurre nella propria rotta, ma soprattutto di riflessione sullo sviluppo del prodotto attraverso approcci dinamici e attuali su aspetti sempre più cruciali quali la comunicazione e il brand management.”

 

Partner

Collaborano con noi
Social
Chiudi