Comunicazione
DIGITAL OPEN DAYS // 12 e 13 OTTOBRE 2022
Scopri di più
Comunicazione
EARLY BIRD 10% per iscrizioni ai Master Universitari e Corsi di Alta Formazione in partenza in autunno 2022 e nel 2023
Scopri di più

Rivedi le Masterclass

Sustainable Aesthetics. Goodbye Lifestyle, hello Living Models

Clino Trini Castelli | Designer | 11 Aprile 2022

[…] La natura di un oggetto può avere una connotazione estetica fondamentale che è immanente o trascendente, in gradi diversi. È immanente quando la sua identità si basa su segni e valori che sono intrinsecamente connessi alla natura dell’oggetto. È trascendente quando la sua identità è proiettata sulla scala delle nozioni soggettive di chi l’ha creata o di chi la utilizzerà. Il design industriale invece è sempre stato caratterizzato da soluzioni formali e funzionali di natura intrinsecamente immanente [modello], mentre [la trascendenza] tende a rappresentare e rispondere allo [stile di vita] dei creatori o fruitori del prodotto stesso. […]

da: Clino T. Castelli, Sustainable Aestethics for the Hitachi Eco-Identity Valuative Report

Brands as Ecosystems

Danny Kreeft | Designer | 3 Maggio 2022

La natura olistica di ciò che costituisce un marchio può essere vista come un ecosistema biologico. Una rete multicanale di connessioni e interazioni. Una presenza simultanea su varie piattaforme, per creare un’esperienza coerente attraverso touchpoint, applicativi e dispositivi, con narrazioni e messaggi interconnessi che si spostano da uno strumento all’altro.

Brands and Stories

Danny Kreeft | 19 Maggio 2022

Raccontiamo storie da secoli. Troviamo più facile ricordare le informazioni che sono strutturate per mezzo di una connessione causale. Le aziende ci raccontano la loro “brand story”. A differenza dei libri con trame lineari, le storie di marca si evolvono nel tempo e sono (visivamente) espresse attraverso molti canali. Ovunque le persone incontrino un pezzo della narrazione, dovrebbero essere in grado di entrare nel flusso della storia e sperimentare il marchio attraverso di essa.

Design for the next phase: How the role of a designer is changing?

Srini Srinivasan | 6 Giugno 2022

Come designer abbiamo il compito non scontato di gestire le situazioni sconosciute, che si tratti di un prodotto, di un servizio/sistema o di un’esperienza. Anche se la parola “innovazione” ha radici profonde che risalgono a diverse migliaia di anni fa, noi esseri umani stiamo innovando in modo incrementale per risolvere i problemi della nostra vita quotidiana, le questioni sociali, le sfide ambientali e politiche, il tutto con l’obiettivo unificato di “creare un mondo migliore”. Le aree di interesse principali sono l’urgenza e l’impatto, la sostenibilità e l’esperienza dell’utente.

Chiudi