Comunicazione
EARLY BIRD 10% per le iscrizioni ai Master Universitari in partenza nel 2021 e 2022
  • Interior Design and Architecture
  • Product Design
Master / XXI edizione

Yacht Design

Il Master per diventare esperti nella progettazione di imbarcazioni per il settore della nautica da diporto.

Costo
13.000,00 €
Durata
8 feb. 2022 - 28 feb. 2023
Lingua
  • Inglese
Posti
30

Corso

Il Master nasce per dare risposta a una intensa domanda di formazione nel settore della nautica da diporto. Il mercato della nautica necessita infatti di professionisti con una formazione post universitaria specialistica.

Il percorso formativo si pone l’obiettivo da un lato di raccogliere e consolidare opportunità e risorse sviluppate dal Politecnico di Milano, con particolare riferimento a competenze nei campi della progettazione industriale, della fluidodinamica, della meccanica, della scienza dei materiali, dall’altro utilizza risorse, esperienze e competenze maturate in una serie di altre università italiane tra le quali: l’Università “Federico II” di Napoli, l’Università di Catania e l’Università di Chieti.

Faculty

Il percorso formativo previsto dal Master prevede il coinvolgimento di un gruppo di figure che operano in ambito accademico, nel settore della ricerca applicata oppure che svolgono la propria attività professionale nei campi dello yacht design o nella produzione di imbarcazioni e loro componenti.
L’elenco riportato raccoglie quindi i nominativi di tutti i professionisti che hanno partecipato in forme diverse allo svolgimento delle attività svolte nell’ambito del Master.
Tali figure si sono infatti occupate di attività didattica e formativa in aula, hanno curato esercitazioni progettuali o work project, hanno tenuto lezioni o relazioni all’interno di seminari di aggiornamento, oppure hanno svolto azione di tutoraggio durante il periodo di stage svolto al termine del Master stesso.

La Commissione del corso di Master universitario è composta dai professori del Politecnico di Milano: Silvia Piardi, Andrea Ratti, Matteo O. Ingaramo, Arianna Bionda, Carlo Bertorello, e da Massimo Musio Sale dell’Università di Genova e Andrea Vallicelli dell’Università di Chieti.

Docenti e professionisti che hanno apportato contributi didattici nell’ambito del Master



Direzione

Andrea Ratti Direttore scientifico
Arianna Bionda Vice Direttore

Gallery

Youtube Flickr

Testimonianze

Yihharn Liu

Sara Pitoni

Architect, technical office CRN - Ferretti Group

During my internship, I had the honor to work, with my tutor, on Riva projects for the feasibility of some interior spaces and for crew accommodation plan according to with Register rules. My principal tasks during this stage are the revision of general plans and modify interior layouts. I studied the synergy between the structures, systems and interior furniture, which certainly contributed to greatly enrich my cultural baggage, having the possibility to participate in meetings between the technical office and suppliers too. Having an Architecture background got during my five years at the Master degree, it wasn’t so easy to start in this field, but thanks to this Master I had the opportunity to come in touch with this company and get the basic know-how to undertake this journey. Special thanks to my tutor and some nice colleagues that taught me a lot about furniture components, structures, systems and all the design process necessary to reach the goal.

Federico Gerbino

Interior Designer, industrial engineering office CRN - Ferretti Group

From the very first day, I was thrown into the production area with the task of monitoring the feasibility of the interior and exterior arrangement on board aiming to achieve the goals the CRN had established with the customers.
With my tutor, the industrial engineering specialist, I am actually working all day on board of every boat the shipyard is building. I can’t spoil you anything, but each of them is a real masterpiece!
MYD has provided me with the right technical and soft skills that have allowed me to understand the problems related to the project that we have on board, I also learned how to operate within this new context, how to share information within a team and I also developed the ability to deal with issues under the pressure of deadlines set.
Working in a shipyard like CRN has shown me and it has given me the right tools to build a full custom yacht. Here, I have the opportunity to improve my technical knowledge, my problem-solving skills and, by working on board, I had the possibility to cooperate with every supplier and to better understand how the interior space should be designed, considering both aesthetics and feasibility. During this fundamental period, I’m learning to solve smaller issues finding quickly an effective solution if something goes wrong during the construction.

Chrysa Vlachou

Naval engineer, design office Ceccarelli Yacht Design

I am part of the design team and am involved in several projects currently developed by the studio. Familiarization with programs like Maxsurf, Rhino, Autocad and focus on specific steps of the yacht design process are some of the skills I developed during the master which are helping me being effective in my daily work. Being a member of a small design studio gives me the opportunity to follow up with various steps and have a better overview of the whole design process, from concept design stage till finalizing the technical drawings for the shipyard.

Nikol Naz Lebbink

nterior designer, design studio Marco Ciampa – Maori Yacht

During my internship experience, I have been working on the new Maori yacht 54ft Hardtop version inter or layout. While working on this project I was able to use the theoretical knowledge MYD gave me and to combining it with the Marketing needs of the work life.
Besides this, customization has also a really big role in this studio. So, new layout arrangements, additional details or material changes are done according to the customers need and taste. The opportunity to analyze the theoretical information and to apply them in the real work, the representation of different ideas and design and the visits in the shipyard to supervise the production process, helped me a lot during the internship to follow and understand how a shipyard workflow is organized.

Didattica

Frequenza

La frequenza alle attività previste dal Master è obbligatoria per il 75% delle ore.

Obiettivi Formativi

Il Master fornisce gli strumenti per gestire il percorso progettuale e costruttivo di una imbarcazione, a vela e a motore, dal brief di progetto fino alla definizione dei piani generali, ai calcoli idrostatici e idrodinamici, all’allestimento degli interni, della coperta e delle attrezzature di bordo, alla dotazione impiantistica, alla produzione in cantiere e al controllo delle fasi esecutive.

Il Master affronta le seguenti tematiche:

  • sviluppo della progettualità: capacità di operare in termini di problem setting e di problem solving all’interno del mercato della nautica da diporto;
  • sviluppo di capacità tecniche specialistiche; acquisizione dei principi e delle procedure dei metodi e delle tecniche di costruzione;
  • sviluppo di capacità relative alla organizzazione della produzione e alla gestione del cantiere nautico;
  • sviluppo delle capacità di lavorare in gruppo e di proporsi autorevolmente nel mondo delle professioni;
  • capacità di gestire i conflitti del team e di favorire i processi della creatività.

Piano Didattico

Un’imbarcazione, a vela o a motore, è un prodotto complesso, in cui si integrano diversi sistemi, da quello della propulsione, a quello dell’abitare, ad altre funzioni accessorie. Ogni scelta che investe un sistema tecnico (carena, appendici, volumi interni, motorizzazione, impiantistica) ha effetti su tutti gli altri. Una imbarcazione può essere prodotta in serie o one off, con diverse tecnologie di costruzione e diversi materiali. Gli ambienti interni risentono dei linguaggi e delle tendenze, la competizione di mercato tende a trasferire in ogni prodotto una certa dose di innovazione.
La formazione del Master tiene presente questa complessità e alterna i momenti di formazione in aula – nove moduli formativi che definiscono ambiti disciplinari differenti – con esercitazioni progettuali e visite all’esterno presso cantieri e aziende del settore, oltre che istituti di ricerca applicata.
Vengono forniti i principi di ciascuna disciplina individuata e vengono dati gli strumenti per utilizzare nel progetto quanto appreso. Le diverse competenze dei corsisti vengono integrate nei gruppi di lavoro che sono chiamati a sviluppare una serie di work-project.

Moduli Didattici

Il percorso formativo si articola in 8 Unità Didattiche, più il workshop di progettazione e lo stage:

  • Yacht Design: principi, metodi, strumenti e regole, principi, metodi, strumenti e regole della progettazione nautica;
  • Disegno e rappresentazione, acquisizione degli strumenti manuali e informatici di rappresentazione del progetto; acquisizione di competenze specifiche sui software dedicati;
  • Architettura navale, acquisizione delle competenze utili a gestire in sede progettuale conoscenze relative a: geometrie delle carene, statica delle imbarcazioni, resistenza al moto, idrodinamica, modellistica idraulica, fluidodinamica e aerodinamica, modellistica della turbolenza;
  • Costruzioni navali, conoscenze delle principali tecniche di costruzione, delle proprietà e caratteristiche dei materiali utilizzati nella nautica. Comprensione e capacità di individuare elementi innovativi in relazione a: tecnologie e scienze dei materiali, tecnica delle costruzioni;
  • Impianti di bordo e apparati di propulsione, capacità di comprensione dei problemi legati alla gestione ambientale e acquisizione di criteri di scelta relativi a: apparati di propulsione a motore e a vela, mezzi di governo e di controllo, armamento e attrezzature di coperta, impianti e strumentazioni di bordo;
  • Allestimento degli interni, acquisizione di competenze progettuali con forte attenzione alle capacità espressive in relazione a: distribuzione degli spazi e organizzazione funzionale, evoluzione storica delle tecniche di allestimento, qualità dei materiali di finitura, tecniche di mock up per il controllo delle scelte;
  • Processi produttivi e organizzazione di impresa, tecniche e tecnologie di produzione dei diversi elementi e componenti dell’imbarcazione: organizzazione dei processi produttivi;
  • Empowerment, durante l’articolazione del percorso formativo è previsto lo sviluppo di un modulo sull’empowerment destinato a formare i partecipanti circa le logiche e le dinamiche del cambiamento organizzativo e individuale, il teamwork, le dinamiche relazionali e l’inserimento nel mondo del lavoro;
  • Workshop di progettazione, esercitazione progettuale integrata su temi individuati durante il processo formativo.

Esercitazioni
Il Master è caratterizzato dall’integrazione di diverse modalità didattiche: analisi metaprogettuali, definizione del concept ed esercitazioni progettuali sono svolte in aula in piccoli gruppi come propedeutici ai workshop di progettazione. I workshop permettono di sperimentare in un progetto completo le competenze acquisite nelle unità didattiche, nelle esercitazioni in aula e nelle visite all’esterno. I workshop sono considerati momenti fondamentali del processo formativo. Fanno parte dell’attività didattica le visite presso strutture di ricerca, sedi produttive, studi professionali.
Il Master affianca all’attività didattica svolta in aula molteplici occasioni di sperimentare praticamente quanto appreso a livello teorico.
Ne sono un esempio:

  • il nutrito elenco di visite aziendali annualmente organizzate presso stabilimenti produttivi del settore nautico e del suo indotto;
  • le esercitazioni di modellazione fisica a supporto delle attività di progetto e a integrazione della modellazione 3D;
  • le esercitazioni di costruzione reale di scafi di piccole dimensioni applicando le più recenti tecniche di produzione industriale;
  • le occasioni di praticare lo studio di dinamiche di gruppo attraverso esperienze condotte a bordo di imbarcazioni.

Stage
Lo stage è obbligatorio, ha una durata di circa tre mesi e viene svolto presso studi di progettazione e cantieri nautici di primaria importanza. Lo stage consente ai partecipanti di trasferire le competenze acquisite durante il corso a un contesto reale (di progettazione o produzione), e di confrontarsi con il mondo della nautica.

Alcune aziende con cui gli studenti hanno svolto il loro stage:
  • Ares Shipyard, Antalya, Turkey www.ares.com.tr
  • Stand By Marijana Radovic, Milano, Italy www.marijanaradovic.com
  • Montecarlo Yacht, Gorizia, Italy www.montecarloyachts.it
  • F.lli Rossi, Viareggio, Italy www.rossinavi.it
  • Slyder catamarans, Fano, Italy www.de.slyder-yachts.com
  • Feadship, Haarlem, The Netherlands www.feadship.nl/en
  • Partner ship design, Hamburg, Germany www.psd.de
  • Luca Dini Design, Firenze, Italy www.lucadinidesign.com
  • Cariboni, Ronco Briantino, Italy www.cariboni-italy.it
  • Dufur, La Rochelle, France www.dufour-yachts.com
  • Studio PYD Picco Yacht, Milano, Italy www.piccoyachtdesign.com
  • Vismara Marine, Viareggio, Italy www.vismaramarine.it
  • Altman Marine, Pontevedra, Spain www.altmanmarine.com
  • Lürssen, Bremen, Germany www.luerssen-yachts.com
  • Palmer Johnson, Montecarlo www.palmerjohnson.com

Titolo Rilasciato

Alla fine del Master verrà rilasciato il titolo di Master Universitario di I livello del Politecnico di Milano.

Sbocchi Occupazionali

I candidati che frequentano il master trovano sbocchi occupazionali presso studi di progettazione nautica o presso cantieri e aziende dell’indotto nautico. I possibili ambiti di coinvolgimento professionale sono: ufficio tecnico; engineering; project management; controllo produzione; controllo qualità; progettazione allestimenti; styiling; customizzazione; after sales.

Mercato
Osservando i dati che hanno interessato negli ultimi anni i trend di mercato del comparto della nautica da diporto non è possibile fare a meno di rilevare una apprezzabile contrazione dei volumi di prodotto e di fatturato che ha interessato in modo più significativo, per fattori interni, il mercato italiano delle imbarcazioni. In questo panorama continuano a dimostrare tuttavia una buona capacità di tenuta il settore dei mega-yacht ambito in cui la cantieristica italiana conserva a livello internazionale un ruolo importante.

Altro fattore che emerge chiaramente è che la cultura progettuale fortemente radicata nel contesto italiano gode tuttora di un indiscusso apprezzamento a livello internazionale tanto che le competenze sul piano del design, ma anche delle capacità organizzative e di project management sono attualmente indirizzate verso le aree geografiche maggiormente interessate da fattori di crescita e di sviluppo.

Ammissione

Requisiti

Il Master universitario in Yacht Design è riservato a candidati in possesso di Diploma universitario o Laurea V.O., Laurea o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. in Architettura, Ingegneria, Disegno industriale e nelle discipline economiche e a candidati in possesso di titoli di studio considerati equipollenti.
La Commissione si riserva di ammettere candidati in possesso di titoli in discipline diverse da quelle sopra specificate, qualora il Master possa costituire un completamento alla formazione del candidato o a competenze ed esperienze professionali da questi dimostrate.

Scadenze

Per partecipare alle selezioni è necessario compilare online la domanda di selezione entro le seguenti scadenze:

  • Cittadini italiani/stranieri con titolo di studio conseguito in Italia entro il 6 gennaio 2022,
  • Cittadini extra U.E. con titolo conseguito all’estero entro dicembre 2021.

Costo

Il Master ha un costo di 13.000 € ESENTE IVA ART. 10 DPR 633/72.

  • 12.500 € è la retta del Master e 500 € è la quota d’iscrizione al Politecnico di Milano

 

Faculty

Il percorso formativo previsto dal Master prevede il coinvolgimento di un gruppo di figure che operano in ambito accademico, nel settore della ricerca applicata oppure che svolgono la propria attività professionale nei campi dello yacht design o nella produzione di imbarcazioni e loro componenti.
L’elenco riportato raccoglie quindi i nominativi di tutti i professionisti che hanno partecipato in forme diverse allo svolgimento delle attività svolte nell’ambito del Master.
Tali figure si sono infatti occupate di attività didattica e formativa in aula, hanno curato esercitazioni progettuali o work project, hanno tenuto lezioni o relazioni all’interno di seminari di aggiornamento, oppure hanno svolto azione di tutoraggio durante il periodo di stage svolto al termine del Master stesso.

La Commissione del corso di Master universitario è composta dai professori del Politecnico di Milano: Silvia Piardi, Andrea Ratti, Matteo O. Ingaramo, Arianna Bionda, Carlo Bertorello, e da Massimo Musio Sale dell’Università di Genova e Andrea Vallicelli dell’Università di Chieti.

Docenti e professionisti che hanno apportato contributi didattici nell’ambito del Master

Edizione attuale

Direzione

Andrea Ratti Direttore scientifico
Arianna Bionda Vice Direttore

Awards 2019

Interior design concept Winner

Steamring for Dada
Doga Naz Cebeci MYD14

Concept over 70m Winner

Esquel by Timur Bozca for Oceanco
Timur Bozca MYD12

Winner Young Designer of the Year 2019

by Boat International
Yihharn Liu – MYD15

Awards 2018

Bronze A’ Design Award Winner for Yacht and Marine Vessels Design Category in 2018

Sapphire 43m Fast Planing Hybrid Motor Yacht di Matthias Krenz

Winner Young Designer of the Year 2018

by Boat International
Nicolò Piredda – MYD16

3° place Young Designer of the Year 2018

by Boat International
Francesco Conte – MYD 16

Special Mention Millennium Yacht Design Award

Orfeo Yacht Design team [Francesco M. Conte, Gildo incitti, Adeline Lagaria, Luca Scarsella]- MYD 16

European Product Design Award 2018

Bronze in Transportation/Nautical/Boats award
Sena Jinen Osman– MYD15

Awards 2017

Young Designer of the Year Award 2017

Comète di Thibaud Le Merdy

Product Design Award 2017

Plantinun Prize in Transportation/Nautical/Boats award
Alejandro Crespo Daroca – MYD15

Awards 2016

ADI Design Index 2016
Scarliga Merlüss, a cura degli studenti del MYD XII

1° Classificato Millennium Yacht Design Award
Guido Valtorta, MYD XII

1° Classificato Diporthesis
ALES di H.J. Choi, A. Ors, M. Schaefer e D. Agapitou, MYD XV

1° Classificato Diporthesis
ALES di H.J. Choi, A. Ors, M. Schaefer e D. Agapitou, MYD XV

Awards 2015

2° classificato Yacht Design Talent Award by Heesen
Banu Hunler, MYD XIV

Awards 2014

Vincitore del Young Designer of the Year Award by Oceanco
Timur Bozca, MYD XII

XXIII Compasso d’Oro ADI – Targa Giovani
El Niño skiff di Matteo Costa
ADI Design Index
El Niño

Awards 2013

Progetto selezionato per ADI Design Index 2013
Scarliga Merlüss di MYD XXII edizione

Awards 2012

2° classificato Lotus prize
Zero Gravity di Aldo Bruno e Angela Petitto

Social
Chiudi