Acre Made in Amazonia nasce dalla collaborazione con lo Stato brasiliano di Acre e sviluppata tramite la segreteria di Sviluppo, Commercio e Servizi Sostenibili (SEDENS) e l’Istituto di formazione Dom Moacyr, con il supporto di SEBRAE/AC, Sistema FIEAC e POLI.design con l’appoggio e la collaborazione della first lady e architetta Marlúcia Cândida, con l’obiettivo di creare un Sistema Design legato al territorio, alla sua identità culturale e al suo sviluppo industriale.

I concept delle diverse linee della collezione "Acre, Made in Amazonia" sono stati elaborati all'interno di un processo di formazione che ha coinvolto studenti della facoltà di architettura, artisti e artigiani del legno. Insieme hanno identificato le diverse anime delle cultura locale ed elaborato una “grammatica visuale acreana” che è stata poi di ispirazione nella progettazione dei mobili e nella loro comunicazione.

L’iniziativa ha coinvolto diversi attori che, a vari livelli, sono parte della filiera del design. Nella fase preliminare, studenti della facoltà di architettura, artisti e artigiani del legno hanno collaborato per identificare i tratti più tipici della cultura locale, che sono diventati gli elementi di base del processo creativo. Alla fase progettuale vera e propria hanno poi contribuito diversi professionisti del settore: due designer di fama internazionale, Bernardo Senna ed Emmanuel Gallina, hanno condotto il workshop progettuale, elaborando con gli studenti oggetti dal design contemporaneo ma impregnati della cultura locale. Un tecnico specializzato nel settore del mobile, Sergio Frison, ha condotto la fase di prototipazione attraverso un processo di formazione tecnica delle imprese coinvolte. Una designer italiana, Eugenia Chiara, ha elaborato il marchio e la comunicazione, lavorando fianco a fianco con gli artisti locali Tiago Tosh e Wenney Filgueiras. Ogni linea racchiude un mondo, a partire dal nome, tradizionale e simbolico (Jiboia, l'anaconda sacra ai popoli della foresta, Palafita, le abitazioni tradizionali sul fiume) che rimanda a personaggi archetipici della popolazione locale: il seringueiro, il paje (saggio capo indigeno), il pescatore di fiume. Il progetto, nel suo complesso, racconta questi mondi, avvicinando Acre, le sue bellezze e i suoi prodotti a un universo più industriale che in questo caso però non dimentica i valori della sostenibilità, dell'ecologia e del rispetto della foresta, evidenziandone la straordinaria biodiversità e ricchezza di materiali di rara eccellenza.
 
Il marchio “Acre, Made in Amazonia”, creato dal governo acreano, riunisce diverse imprese che hanno partecipato al progetto e vuole essere il primo seme di uno sviluppo produttivo dell'Amazzonia, sostenibile sia in senso ambientale sia soprattutto sociale.
 
I prodotti
Ogni linea racchiude un mondo, a partire dal nome, tradizionale e simbolico (ad esempio, Palafita, le abitazioni tradizionali sul fiume) che rimanda a personaggi archetipici della popolazione locale: il seringueiro, il paje (saggio capo indigeno), il pescatore di fiume.
La collezione si è oggi affermata nel mondo del design autorale di alta qualità ed è in fase di commercializzazione in Brasile.
Equilibrio squilibrato: i mobili di questa linea hanno altezze diverse, come le case sulle rive del fiume. Questa collezione è stata ispirata dalla vita della popolazione che abitano sul fiume: i due differenti legnami utilizzati per la realizzazione delle gambe vogliono indicare il diverso livello dell'acqua. Progettazione di Bernardo Senna e Emmanuel Gallina.
La diversità fatta legno: diversi tipi di legname danzano al ritmo del forró, componendo le forme organiche di questa collezione progettata per spazi pubblici, ricevimenti e sale di hotel. Art direction di Bernardo Senna e Emmanuel Gallina.
Due essenze in contrasto: roxinho e ciliegio sono due legni nobili del Rio delle Amazzoni, che si incontrano nei giunti a incasso di questa collezione di mobili, così come gli agricoltori e i raccoglitori di gomma si incontrano negli "Empate" le manifestazioni organizzate da Chico Mendes, sindacalista, politico e ambientalista acreano. Progettazione di Emmanuel Gallina e Bernardo Senna.
Motivi ancestrali: i simboli ancestrali delle tribù indigene della regione di Acre sono il motivo ispiratore di questa linea di sedie e tavoli per interni. Art Direction di Emmanuel Gallina.
Stella Acreana: simbolo della bandiera di Acre, la Stella Altaneira rappresenta il sangue dei coraggiosi che hanno combattuto per l'annessione dell'area dell’attuale stato di Acre al Brasile. Progettazione di Bernardo Senna.
Consulta il Catalogo Completo
 
Scarica il PRESS KIT
 
 
Il progetto nel suo complesso è stato presentato durante la Milano Design week 2014 nell'ambito di due iniziative aperte al pubblico:
  • ACRE il design made in Amazonia : POLI.design ha presentato il progetto Acre Made in Amazzonia nell’ambito di una tavola rotonda animata dai protagonisti dell’iniziativa e da alcuni ospiti chiamati a riflettere sul significato e le potenzialità di un progetto di tale portata.
    QUANDO&DOVE: Mercoledì 9 Aprile, dalle 18.30 alle 20.00 presso Design Library, Via Savona 11, Milano.
  • Acre day – nell’ambito della mostra Origens do Brasill’edizione 2014 di BRAZIL S/A, l’appuntamento con il design brasiliano che, come da tradizione, invade  gli spazi di Palazzo Affari ai Giureconsulti durante il Salone Internazionale del Mobile, fa tappa in Amazzonia: l’evento ha ospitato infatti la rassegna “Acre, Made in Amazonia” e la serie di mobili e complementi di arredo ispirati alla natura e alle materie prime dello Stato di Acre realizzate nell’ambito del progetto omonimo. In particolare, giovedì 10 aprile nell'ambito di Acre Day, è stata organizzata una kermesse di convegni, incontri e dibattiti alla scoperta delle meraviglie dello stato Acreano.
    QUANDO&DOVE:  8 - 13 aprile, dalle 10.00 alle 20.00, presso Palazzo Affari ai Giureconsulti, Piazza Mercanti 2, Milano.
Dopo il lancio ufficiale della collezione, avvenuto nel mese di Agosto 2016 a San Paolo (Brasile) nell’ambito dell’High Design Home & Office EXPO, il main event del Design Weekend 2016, i protagonisti del progetto ACRE, Made in Amazonia hanno incontrato il pubblico della prima edizione di Design City Milano per presentare la collezione.
 
ACRE, Made in Amazonia è uno dei progetti che sono stati presentati all'interno del libro “Storie di Cooperazione Politecnica 2011-2016”, un’iniziativa curata da Polisocial, il programma di impegno e responsabilità sociale del Politecnico di Milano.
Il libro, presentato il 19 dicembre 2016, è disponibile per il download a questo link.

Guarda la gallery fotografica anche su Flickr:

Press Contact: 
Valeria Valdonio
Ufficio Comunicazione POLI.design 
Tel. (+39) 02 2399 7201; 
 
SOCI
NETWORK
polidpolid


  • 
PARTNER
SOCIAL