Comunicazione
DIGITAL OPEN DAYS // 12 e 13 OTTOBRE 2022
Scopri di più
Comunicazione
EARLY BIRD 10% per iscrizioni ai Master Universitari e Corsi di Alta Formazione in partenza in autunno 2022 e nel 2023
Scopri di più

Showcase

In mostra al Museo Guggenheim di Bilbao sei progetti del Master TAD sulla mobilità del futuro

I concept sono stati progettati con il fine di rispondere alle esigenze della nuova mobilità degli anni a venire

Come ci muoveremo e vivremo nel 2086 a 200 anni dalla nascita dell’automobile?

 

In occasione della mostra “Motion. Autos, Art, Architecture”, tenutasi dall’8 aprile al 19 settembre 2022 e voluta dalla Norman Foster Foundation e dal Guggenheim Museum di Bilbao, sedici scuole di design e architettura provenienti da quattro continenti diversi sono state invitate a presentare la loro visione sul futuro della mobilità.

Tra queste, come unica realtà italiana, la Scuola del Design del Politecnico di Milano, che ha immaginato e raccontato la mobilità del futuro con un’installazione interattiva a conclusione del percorso espositivo della mostra. A comporre questa installazione 12 progetti, 6 dei quali realizzati dagli studenti del Master in Transportation & Automobile Design del Politecnico di Milano, gestito da POLI.design.

Si tratta di 6 concept molto diversi tra loro, ideati con la finalità di rispondere alle esigenze della nuova mobilità degli anni a venire, prefigurando soluzioni di trasporto progettate per le specifiche necessità di determinate categorie di passeggeri, anche con problematiche fisiche.

Questi progetti sono stati integrati in un progetto di allestimento denominato Autofficina Futuro, curato da Luisa Collina e Ilaria Bollati, rispettivamente Prof.ssa e docente del Politecnico di Milano, in collaborazione con CamerAnebbia per la parte multimediale, allestito presso il Guggenheim Museum di Bilbao. Un’esposizione davvero particolare con un approccio multidisciplinare, che incrocia la dimensione della mobilità con quella dell’ambiente, della realtà urbana, della società e definisce un panorama interattivo sulla mobilità che verrà. Autofficina Futuro richiama l’idea dell’autofficina, luogo italiano per eccellenza dove, a partire dall’inizio del secolo scorso, le automobili venivano prodotte, riparate, migliorate e modificate in un dialogo continuo con il cliente.

 

Visita la mostra online!

 

Crediti immagini: Gabriele Carbone | Lab Immagine – Politecnico di Milano.

4senses, Crisalis, Esders, Flò, Hyla e Jewl.in: ecco i sei progetti sviluppati nel corso di varie edizioni del Master TAD scelti per essere parte dell’installazione Autofficina Futuro al Guggenheim Museum.

 

4SENSES  — VII edizione 

4senses è una concept-car autoguidata a marchio Audi, progettata per una categoria particolare di utenti: persone non vedenti e ipovedenti. Per questo motivo ogni soluzione progettuale è nata per rendere estremamente confortevole e sicuro il loro viaggio in auto. Notoriamente queste persone hanno gli altri sensi più sviluppati del normale: per questa ragione, diverse esperienze sensoriali accompagnano il passeggero attraverso le città e i relativi luoghi simbolo più caratteristici. La forma del design degli interni e degli esterni è caratterizzata dalla simmetria centrale, che esalta la bidirezionalità del veicolo e consente di accogliere a bordo i passeggeri in tutta sicurezza. Il progetto è stato realizzato da: Fabrizio Buonomo, Giuseppe Romano, Pasquale Smimmo.

Scopri di più

 


 

CRISALIS — X edizione

In futuro l’esigenza di ottimizzare l’uso degli spazi urbani sarà sempre più pressante, in virtù del crescente numero di veicoli in circolazione, e in questo senso i servizi di sharing potrebbero rappresentare una sorta di bisogno sociale. Tuttavia per molti utenti il desiderio di uno spazio privato, esclusivo e non condiviso continuerà a rappresentare una componente imprescindibile della propria mobilità.

Audi Crisalis propone una risposta a questo bisogno, ispirandosi al concetto del calesse, in cui lo spazio abitativo (privato) è separato dal sistema di locomozione (shared) ed è progettato in modo da ridurre al minimo gli ingombri nel momento in cui non è in uso. La capsula abitativa è costituita da due semi-gusci rigidi collegati da una fascia centrale realizzata con materiali a memoria di forma che, ripiegandosi, consente la riduzione del volume dell’abitacolo. La capsula così richiusa e sganciata dai moduli di propulsione esterni viene alloggiata in posizione verticale all’interno di apposite stazioni di parcheggio. Anche gli interni sono progettati per compattarsi insieme alla capsula grazie alle strutture portanti dei sedili, realizzate in speciali polimeri. Questa flessibilità si riflette nelle possibilità di configurare le sedute in modo diverso: una vettura monoposto con maggiore spazio a disposizione oppure una biposto con sedute contrapposte. Il progetto è stato realizzato da: Filippo Batavia, Jean Pierre Bruni, Edoardo Trabattoni, Pietro Tranchellini.

Scopri di più

 


 

BUGATTI ESDERS — VI edizione

Pensare a una Bugatti che sfila per le vie di Milano ha portato a progettare un veicolo affascinante e seducente, raffinato e misterioso, ispirato ad Armand Esders, celebre proprietario della prima Bugatti Royale negli anni Trenta. La forza principale di questo concept risiede nella forma stessa del veicolo, che ha una marcata presenza scenica. Appare come un monolite particolarmente slanciato, concepito con l’obbiettivo dell’abbattimento delle emissioni, anche partendo dal suo studio aerodinamico. Si presenta in tre configurazioni: con hard-top; con capote in tessuto senza parabrezza; come roadster, con parabrezza senza tetto.

Le caratteristiche più importanti sono la forma affusolata del corpo all’esterno e la versatilità dello spazio interno. Il progetto è stato realizzato da: Andrea Bardusco, Riccardo Camponovo, Dai Pan (Cina).

Scopri di più

 


 

FLO’ — VII edizione

Ispirata al falò, Audi Flò rappresenta una nuova idea di trasporto. La forma ellittica stimola le persone ad interagire tra loro e riscoprire il piacere della convivialità. L’uso di materiali a memoria di forma consente la trasformazione dei sedili per creare un’atmosfera adatta al viaggio: un’auto per quattro o un salotto per due con un ingombro ridotto. Confondendo i confini tra design automobilistico e di prodotto, il corpo avvolto intorno alla cabina crea una vettura unica. Eliminando la convenzione di zona anteriore e posteriore, Flò è progettata per essere bi-direzionale. Il progetto è stato realizzato da: Daniel Ferrari, Salvador Reyes Guardado (Messico), Ramprasadh Selvarajah (India).

Scopri di più

 


 

HYLA — XI edizione

In un ipotetico anno immaginario 2050, nelle città costiere come Amsterdam, caratterizzate da uno stretto rapporto tra uomo e natura, l’aumento del livello del mare e l’incremento demografico porteranno ad un cambiamento radicale della morfologia. Pertanto, i designer del Master TAD hanno ipotizzato la creazione di moderni distretti galleggianti, preservando ad ogni modo l’essenza storica della città stessa. Ci sarà l’esigenza di spostarsi frequentemente dal quartiere galleggiante alla terraferma e su quest’ultima. Partendo dalla bicicletta, mezzo di trasporto per antonomasia in questa tipologia di città, è nato il concept BMW Hyla, veicolo anfibio monoposto a tre ruote. Hyla vuole avere quella praticità e agilità che solo una bicicletta è in grado di dare. Quale mezzo anfibio, Hyla è stato sviluppato come veicolo modulare adattabile a diverse tipologie d’uso, pertanto in sede progettuale il mantra categorico è stato il principio che le forme dovevano assecondare la funzione. La linea del concept è stata dettata dagli scopi e dalle esigenze tecniche che lo caratterizzano. Il progetto è stato realizzato da: Stefano Armento, Fabio Errera, Johna Gussoni, Andrea Lanzalotta, Pasquale Vitale.

Scopri di più

 


 

JEWL.IN — IX edizione

Audi Jewl.in è un’auto 2+2, ideata per facilitare la mobilità delle persone in età senior, che vogliono continuare ad avere una vita particolarmente attiva. È pensata per trasportare due adulti sui sedili posteriori, facilitandone l’accesso, e due bambini su quelli anteriori. La scelta della configurazione degli interni e dei materiali denota un prodotto premium, cucito su misura in base a gusti ed esigenze di chi lo utilizza e a misura di famiglia. Il progetto è stato realizzato da: Gianluca Raciti, Giancarlo Temin, Esteban Wittinghan Quiñones (Colombia).

Scopri di più

 

 

 

Showcase

showcase

Acre Made in Amazonia

showcase
showcase

Candy Hoover Group SRL

showcase
showcase

Cassina LAB, the collaboration between the Cassina Research and Development Center and POLI.design

showcase
showcase

Conviviality 4 Kitchen and Modern Living

showcase
Gli studenti della IX edizione del Master Industrial Design for Architecture partecipano al workshop dedicato alle nuove esigenze del vivere moderno e contemporaneo, per progettare una high performance kitchen per insegnare tecniche di cottura on line.
showcase

Dal 12 al 16 luglio 2021 la TAD Week dedicata agli studenti della XII edizione del Master

showcase
Una graduation in live streaming, la partecipazione ai Car Design Dialogues Asia e una mostra celebrativa dei progetti creati durante la XII edizione: ecco i tre eventi principali della TAD Week, una settimana dedicata agli studenti del Master in Transportation & Automobile Design
showcase

Design Journals

showcase
showcase

Design Now

showcase
showcase

DIGITAL OPEN DAYS POLI.DESIGN // 1 E 2 LUGLIO 2021

showcase
Scopri la proposta formativa di POLI.design!
showcase

FiP × POLI.design

showcase
showcase

Gli Alumni del Master in Lighting Design & Technology vincitori del premio LIT 2020 Emerging Lighting Designer of the Year

showcase
showcase

Gli studenti del Master in Art Direction & Copywriting premiati agli ADCI Awards 2021

showcase
showcase

Il Master Art Direction & Copywriting collabora alla comunicazione di "Nutrici"

showcase
A cura del Master del Politecnico di Milano e POLI.design il naming, il marchio e i materiali di comunicazione della nuova Banca del Latte Umano Donato della Clinica Mangiagalli di Milano.
showcase

Il progetto #iorestoacasa degli studenti del Master Art Direction & Copywriting

showcase
Una serie di poster che riassumono e definiscono cinque comportamenti consigliati e da seguire durante il perdiodo segnato dal COVID-19.
showcase

Il progetto del Master in Art Direction & Copywriting per la festa delle donne

showcase
La rarità di una donna che ricopre ruoli dirigenziali o di rilievo ci ha fatto pensare che per trovarla bisogna mettersi d’impegno. Proprio come il gioco di Wally, bisogna cercare bene per trovarlo, perché si mimetizza.
showcase

Il progetto logo Isola Artigiana

showcase
showcase

In mostra al Museo Guggenheim di Bilbao sei progetti del Master TAD sulla mobilità del futuro

showcase
showcase

International Day

showcase
showcase

Lombardies

showcase
showcase

Milano Design Week 2022 | Rethink! Service Design Stories

showcase
showcase

New concept design for sustainable packaging solutions into the food market

showcase
showcase

Open Lecture - Ferrari: New Luxury Fashion

showcase
showcase

Open Lecture - Performative R: una nuova tecnica di racconto

showcase
showcase

Open Lecture - Progettare per i Beni Comuni

showcase
showcase

Open Lecture: Identità per la cultura – Il progetto grafico come dispositivo di relazione

showcase
showcase

POLI.DESIGN alla MILANO DESIGN WEEK 2021

showcase
showcase

POLI.design collabora con Watts Water Technologies Emea B.V.

showcase
showcase

Presentazione del nuovo Corso di Alta Formazione in Brand and Retail Experience Design

showcase
L’importanza di progettare e realizzare esperienze di consumo di valore per le aziende di marca e il mondo della distribuzione: nuove competenze e metodologie
showcase

Presso la Villa Reale di Monza POLI.design e UNO la presentazione del Corso di Alta Formazione in Welcoming Design di POLI.design e UNO

showcase
In occasione dell’evento, avvenuto il 23 settembre 2021 alle ore 18:00, è stato presentato il nuovo Corso di POLI.design e UNO in partenza nel 2022.
showcase

Presso Villa Mozart e Showroom Newform gli eventi del Master in Brand Extension con Giampiero Bodino e Riccardo Sciutto

showcase
showcase

Rivedi le Masterclass

showcase
showcase

Concluso il primo modulo del progetto SayD'SignersSarawak - POLI.design Furniture Course

showcase
showcase

Secretaría de Investigación, Innovación y Educación Superior di Mérida

showcase
showcase

Senai for business innovation

showcase
showcase

SENAI project

showcase
showcase

Sino-Italian Design Exhibition 2015

showcase
showcase

SMART WATER

showcase
showcase

SMART WATER

showcase
showcase

Tre team del Master in Strategic Design i vincitori delle Call4Ideas del programma Mind Education

showcase
Dall’1 marzo al 19 marzo 2021, le Call4Ideas hanno impegnato giovani e studenti nella creazione di una strategia di licensing per MIND, con l’obiettivo di supportare il consolidamento del suo ecosistema, la promozione dei valori e delle tematiche del distretto di innovazione.
showcase

TWIN CITY - Civilization redesign

showcase
Chiudi